Coach Luca perini si è dimesso

News > Coach Luca perini si è dimesso

La ASD Mojazza ha ricevuto le dimissioni di coach Luca Perini

Sabato 17/12, il nostro presidente, in c.c. lo staff tecnico e i dirigenti della squadra, hanno ricevuto via e-mail il messaggio con cui Luca Perini, il coach della nostra squadra senior comunicava la sua scelta di rassegnare le dimissioni immediate.

Dispiace sinceramente molto quando si interrompe un rapporto iniziato bene, dopo i primi incontri nel mese di luglio e proseguito, purtroppo sempre meno bene, sino all’allenamento di venerdì sera. Purtroppo, erano attivati presto i primi segnali di difficoltà. Quasi subito si sono evidenziate, nella gestione della squadra, le difficoltà di Luca, che si sono via via aggravate per il mancato indispensabile feeling, dovuto principalmente a incomprensioni, accentuate da temperamenti e caratteri diversi. Abbiamo voluto continuare a credere nella fondatezza delle ragionevoli aspettative, circa il supporto che Luca avrebbe potuto dare alla squadra e ci dispiace molto perché consideriamo questa conclusione un fallimento personale, soprattutto per noi dirigenti, che non siamo riusciti a risolvere diversamente questa difficoltà.

Con tutta la squadra, riflettendo sull’accaduto, ieri, prima dell’ultima partita casalinga del 2022, (vinta con una super prestazione), il nostro dirigente Massimo ha ben sintetizzato il giudizio sull’accaduto. Il Presidente dell’Associazione, che aveva subito rinnovato la fiducia nel team dei dirigenti e nel rimanete staff tecnico, aveva contestualmente espresso il suo personale dispiacere e la preoccupazione circa le possibili conseguenze negative che avrebbero potuto patire soprattutto gli under che si allenano o talvolta giocano con la squadra senior e gli altri giocatori più giovani che Luca allenava.


Preso atto delle dichiarazioni fatte personalmente da tutti i giocatori, da Filippo, 1°assistente coach e da Daniele, preparatore atletico, che attestano che la squadra c’è, più che mai vogliosa di affrontare da vincenti la stagione ancora lunga, Massimo ha confermato la certa convinzione, pienamente condivisa da tutti, che sapremo superare questa circostanza, trovando presto le soluzioni migliori. Tutti abbiamo condiviso anche questo giudizio altrettanto importante. Quando accadono fatti come questo, non è innanzitutto importante domandarsi chi e perché ha sbagliato, quanto riconoscere che la responsabilità di quello che è risultato essere il fallimento di un tentativo, non può essere attribuita ad uno solo, ma, piuttosto condivisa fra tutti. Ognuno, compreso, speriamo anche coach Perini, farà le sue riflessioni sull’esperienza, per imparare dagli errori e ripartire, nella vita, perché lo sport è una palestra per continuare a crescere, imparare a conoscersi, ad accettarsi e a farsi aiutare, per affrontare qualsiasi circostanza senza paura di sbagliare.

Categorie
Articoli più letti
Archivio